CHIESA DI SAN PAOLO - L'INTERNO DELLA CHIESA

Nel 1990 don Paolo Arnoldo inizia a dipingere le scene principali della vita di San Paolo:

1) La lapidazione di Santo Stefano Martire e la folgorazione sulla via di Damasco.

Sulla sinistra del dipinto si nota Paolo, non ancora convertito, che partecipa acconsenziente alla lapidazione di Stefano; infatti custodisce i suoi vestiti mentro lo stanno lapidando. Sulla parte destra del dipinto è raffigurata la folgorazione di San Paolo sulla via di Damasco con la conseguente cecità. Riacquisterà la vista solo dopo il battesimo di Anania a Damasco. Guarda il quadro.

2) L’ incontro con Pietro e gli Apostoli e prime comunità. 

Sulla parte sinistra della tela è rappresentato l’incontro piuttosto freddo fra San Pietro e San Paolo: i due apostoli sono molto diversi fra loro, sia per il loro carattere, che per la loro visione nella primitiva comunità cristiana. La parte destra del dipinto è la conferma di come la comunità di quel tempo ricordava l’ultima cena nel celebrare la messa. Guarda il quadro.

3) Alcune scene dei suoi numerosi viaggi 

La parte sinistra del dipinto ricorda i numerosi viaggi di Paolo di Tarso nonchè i naufragi che ha subito lungo il suo percorso.

A destra, è invece riprodotto lo sbarco in Grecia con la predicazione nella piazza di Atene, dove sui numerosi templi era incisa la scritta „AL DIO IGNOTO“. Guarda il quadro.

4) Il lavoro di tessitore.

A sinistra Paolo è ritratto mentre tesse, lavoro imparato dal papà, e che gli è necessario per mantenersi durante i viaggi. La parte destra del dipinto rappresenta invece il momento in cui Paolo accoglie l’invito del Signore ad andare in Macedonia ad evangelizzare i Pagani. Guarda il quadro.

5) Accuse e prigionia

A sinistra vediamo due Macedoni che vengono introdotti nel tempio. Con questo gesto è stato profanato il tempio stesso.

A destra infatti Paolo viene imprigionato proprio per questo. Lui, essendo cittadino romano, si appella a Cesare per essere tutelato. Guarda il quadro.

6) A Roma in catene e decapitazione

Sul lato sinistro del dipinto Paolo viene caricato sulla nave che a Malta subisce naufragio. Qui sulla spiaggia, mentre raccolgono la legna per accendere il fuoco, Paolo viene morso da un vipera; la sua mano però non si gonfia; il fatto suscita ammirazione e viene così visto quasi come un dio. Paolo arriva a Roma dove viene perseguitato. Il volto di questa immagine vuole essere il riassunto di tutte le persecuzioni che ha subito. Sulla destra San Paolo viene decapitato sotto l’impero di Nerone. Guarda il quadro.

CHI SIAMO

Parrocchia del Santo Rosario e Parrocchia di San Paolo a Bolzano. Due parrocchie insieme.

INDIRIZZI

Chiesa Santo Rosario Oltrisarco
Via Claudia Augusta 111
39100 Bolzano
tel. 0471 285379
email: santorosariobz@gmail.com

Chiesa di San Paolo in Aslago
Via Castel Weinegg, 1/d
39100 Bolzano
tel. 0471 270020
email: sanpaolobz@gmail.com

VUOI RICEVERE GLI AVVISI? ISCRIVITI QUI!

© 2023 by HARMONY. Proudly created with Wix.com