CHIESA DI SAN PAOLO - IL CRISTO NERO

Il Cristo Nero

Il Cristo Nero, così particolare, è stata di fatto la prima opera eseguita da don Arnoldo nella nostra chiesa. Il parroco di allora, don Pietro Laner, nel 1971 un giorno gli ha detto “La chiesa ha bisogno di un crocifisso. Pensaci” Dopo un momento di perplessità e confusione, don Paolo guarda la parete che sovrasta l’altare e pensa! Era appena morta sua madre e gli sembra di scorgere un’ombra nera che bucava la parete bianca. A questo punto ha fatto un atto di fede per vedere al di là. Il buco nero, il corpo di Cristo Crocifisso, evidenzia la luce della resurrezione.

Nasce infatti nero, quale simbolo di morte, perché sia poi illuminato dalla luce di Resurrezione.

Per una questione di costi, la comunità ha dovuto attendere qualche anno per l’illuminazione.

Oggi possiamo ammirarlo nella sua completezza.